domenica 13 marzo 2016

Dopo la neve...

Buongiorno!

Dopo la neve...
Stamattina, contravvenendo ai miei regolamenti personali e considerato che era tanto che non ci andavo col tempaccio che ha fatto, ho voluto fare un'escursione a Vallombrosa.
Per la verità avrei voluto andarci ieri ma avevamo un impegno a Firenze al Consolato Giapponese per il rinnovo del passaporto di Tomoko.
Quindi sono andato stamattina, convinto com'ero e come poi è risultato che nonostante tutti gli allarmi le alte temperature degli ultimi giorni avessero sciolta la neve.
E difatti se ne era proprio andata.
Per trovarla bisogna salire oltre i 1.100 metri e dove gli abeti sono più radi o addirittura c'è la faggeta.
La neve se ne è andata, dicevo, e a me sembra che sia cambiato poco, purtroppo.
Speriamo nei giorni prossimi, ché ormai marzo sta diventando pieno.
Ho fatto un mezzo paniere abbondante da Porcini ma mi sarei aspettato molto di più, considerato anche il fatto che di concorrenza ce n'era poca (5 macchine all'arrivo alle 8, e 7 o 8 alla ripartenza alle 12).
Dormienti radi, anche a bei mazzi, ma in pochi posti e comunque in famiglie non molto numerose.
Per giunta la fotocamera si è messa a fare i capricci.
L'obiettivo non si apriva bene perché sul lato sinistro in basso la schermatura rimaneva bloccata probabilmente a causa di un po' di sporco entrato nel meccanismo.
Quindi parecchie foto sono venute con l'angolo corrispondente completamente nero per cui ho dovuto almeno in parte scartarle.
E poi, quando me ne sono accorto, ho anche diradato parecchio gli scatti.
Ora, a casa dopo un'energica pulita, sembra aver ricominciato a funzionare.
Speriamo, altrimenti la cambierò.

Ecco le foto venute meglio:



Notare l'angolo nero in basso a sinistra.

Un bel mazzo.













Bellissimi.




Il maledetto angolo nero.

Il paniere (a casa, senza più l'angolo black).

Dopo lavaggio.


Reparto bellocci.

Reparto misto: qualcuno discreto, alcuni che hanno ceduto alla neve o sciupati dalle radici delle piante e, parecchi, pesticciati da chi cerca senza sapere cosa (a mezzogiorno poco più ho visto roba ai Campali da far accapponare la pelle; semi-invalidi che in felpa cercavano sul balzo della strada col macchinone parcheggiato lì sotto).


 Un cordiale saluto a tutti!

6 commenti:

Edoardo de sensi ha detto...

Belli belli! Io neanche mezzo prugnolo ho trovato...qualche asparago ma pochi..solo per due ovetti. Un salutone a te , alla signora e al canino.

Fabrizio ha detto...

Buongiorno Angiolo, mi ha fatto molto piacere incontrarti ieri mattina nel bosco! Erano tre anni che non ti vedevo, per la precisione da quel famoso raduno fatto ad inizio Aprile alla ricerca appunto dei Dormienti, e devo dire che nonostante le tue continue lamentele te la cavi alla grande!!!
Alla fine io di Dormienti ne ho trovati solo una ventina ma più che sufficienti per dare un senso alla gita terminata tra l'altro nel migliore dei modi con un fantastico arrosto girato al ristorante a Vallombrosa!
Alla prossima!!
Un saluto anche a Tomoko.

Angiolo ha detto...

Ciao Fabrizio!
Anche a me ha fatto piacere incontrare te e i tuoi amici.
E' stato un bel periodo tre anni fa e sia io che Tomoko ricordiamo con piacere le (poche) gite che abbiamo fatto in compagnia dei lettori del Blog.
Poi tutto è cambiato in peggio, compresa la salute ma è nella logica delle cose.
Comunque hai ragione, sono un po' troppo lamentoso.
Il fatto è che vedere come è conciato il bosco per l'imbecillità dei nostri simili, mi fa stare male.
Un cordiale saluto da tutti noi.

massimo ha detto...

Ciao Angiolo, non è andata male dai, è vero che tu a marzo sei abituato alle cestelle piene zeppe, però, anche così non è male, pensa a noi poveri mortali, che quando ci và in questo modo è un lusso....e poi ancora siamo appena alla metà di marzo, ancora c'è tempo per poter riempire i panieri.

salutoni
massimo

Anonimo ha detto...

Buongiorno Angiolo,
non ho mai cercato prugnoli, ma leggendo i tuoi commenti mi è venuto voglia...
So che anche dalle mie parti (montagnola senese) si trovano ma non conoscendo il loro habitat i miei tentativi (sempre vicino o sotto ai pruni) sono sempre andati a vuoto.
Potresti darmi qualche consiglio? Devo cercare nelle macchie (con che tipo di piante?) e nei posti più umidi?
Grazie mille
Roberto da Poggibonsi

Angiolo ha detto...

Buongiorno e benvenuto,

Roberto da Poggibonsi!
Cercare Prugnoli?
Niente di più difficile se non c'è qualcuno che ci fa vedere gli ambienti dove (lui) li trova.
Dell'argomento ho già parlato tante volte.
Basta che tu ti rilegga i primi Post che ho pubblicato diversi anni fa.
Lì c'è tutto quello che so e che posso dire al riguardo.
Tenendo conto che certo non è esaustivo e che comunque risponde solo alla "mia" realtà.
Per altri i criteri possono essere ben diversi.

Un cordiale saluto.