mercoledì 11 ottobre 2017

Senza mordente.

Buona sera!

Questa mattina, avendo qualche ora libera, abbiamo fatto una scappata all'alto.
Solita storia.
All'arrivo, sul tardi, c'erano cinque macchine, alla ripartenza a mezzogiorno una soltanto, e di nuovo arrivo.
Abbiamo iniziato abbastanza bene con una bella tripletta in una delle prime fungaie del giro, con tanto di un pezzo piuttosto grosso buttato all'aria dal cignale.
Tanto per smentire ancora una volta chi sostiene che quelle bestiacce i funghi li mangiano. 
Ce n'erano tre, uno l'hanno rovesciato e gli altri due li hanni lasciati lì, a venti centimetri pari pari.
In mezzo a un diluvio di buche e solchi scavati con il grugno.
Dopo abbiamo girato parecchio a vuoto imbroccando ogni tanto qualche pezzo, qualcuno anche belloccio, a riportaticcio (nelle zone in ombra e umide).
Nelle piagge non si vede più nulla.
Il terreno è acquattato per la siccità, sembra schiacciato da un rullo compressore, e le foglie cantano come usignoli, quando le pesti.
Unico segno di vita, qualche Muscaria, ma poche, e qualche bella famiglia di Ramaria gialla.
Oltre all'Arnillariella mellea, ma quella è lignicola e almeno finché è giovane se ne impipa dell'asciutto.

Ecco le foto:



Boletus edulis, scalciato da Sus scrofa.

Compare, lì accosto.



Il terzo.
 
Al faggio, bruttino.
 
Questo era proprio bello.




Coppiola giovane. Notare il reticolo fino alla base, nonostante molti sostengano che uno dei caratteri distintivi dell'Edulis è di non avere il gambo istoriato fino alla base. Notare anche il "lupino" sullo sfondo.

Carpoforo non molto sviluppato in ambiente di pino.

Che fatica, alzare questo terreno feltrato!


Il dominatore della faggeta.

Armillariella mellea.






Che si sta pappando questo enorme tronco di Abies alba abbattuto dal fortunale di quattro anni fa.

Ci sono centinaia di corpi fruttiferi. In Giappone è molto ricercato. Lo chiamano bori-bori.






Un cordiale saluto a tutti!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti Angiolo, bei Funghi. Cordialmente. Marco da Reggello...alias...Dr.De Funginis.

Luca Bizzeti ha detto...

Complimenti, funghi veramente belli.
Complimenti anche per mantenere aperto il blog.
Luca Bizzeti

massimo ha detto...

Ciao Angiolo,
dopo i tuoi ritrovamenti di ieri (tra l'altro belli, rifai i complimenti ai funghi mi raccomando), stamani mi sono deciso di ritornare in montagna, non è andata male ho trovato dei bei funghi, uno di mezzo kilo abbondante, rispetto all'ultima volta che gli trovai tutti al faggio stamani invece manco uno, solo abete, oltre a ripassare altre sei ore imboscato....mi sono anche divetrito, allego link: https://youtu.be/LFf6MhDoP0U

a presto
massimo

Tommaso ha detto...

Finalmente anche he io sono riuscito dopo settimane a ritornare nel bosco stavolta nelle.mie zone. E devo dire che non è andata malaccio piu di mezzo paniere.Vallombrosa purtroppo è uno spot per veri conoscitori altrimenti non fa sconti. comunque ho notato che il terreno è letteralmente cementificato è solo in alcuni punti si salva, ci vorrebbe un acquattina settimana prossima e se ne vedrebbe Delle belle. La speranza è l'ultima a morire. Ciao a tutti

Anonimo ha detto...

Buongiorno, non sento più rammentare Monticiano, secondo te Angiolo là ormai è andata?
Edoardo da Pistoia (spero mi pubblichi stavolta....)

Angiolo ha detto...

Buongiorno Edoardo da Pistoia!

Beh, per la verità io ti ho pubblicato il 23 settembre.
Avevo fatto un po' di casino ma comunque poi ho rimediato abbastanza velocemente (lo stesso giorno).
Quanto a Monticiano, io non ci sono più tornato e non ho ricevuto notizie al riguardo.
Fatto sta che non è più piovuto e quindi presumo che la situazione, che già non era un granché, non sia migliorata.

Un cordiale saluto.

mirko ha detto...

Buongiorno a tutti sto patendo nel vedere che chi più chi meno un Po di funghi si trovano ...mi è venuta la sciatica martedì dovevo andare in Abetone è nulla.....speriamo nel fine settimana...
Volevo fare una domanda a Massimo ...intanto nei funghi ho visto il video e in apertura fai vedere il posto ...mica è un consuma li sopra la piazza in cima al costone ....se è quello e mi sembra molto...spero che mi hai lasciato qualche fungo pure a me.....
Un saluto a tutti

Angiolo ha detto...

Ciao Mirko!

Dai retta a me, almeno qua non è che perdi molto.
In ogni caso ti auguro una pronta guarigione da codesto fastidioso malanno.

Un saluto.