venerdì 18 aprile 2014

Tramontana!

Buongiorno a tutti!

Ieri pomeriggio ho buttato giù il seguente Post e poi l'ho pubblicato.
Almeno così pensavo perché adesso, riaprendo il Blog, mi accorgo che è rimasto lì come "bozza".
Mi scuso quindi (c'erano gli auguri per la Santa Pasqua e così adesso arrivo buon ultimo) con tutti voi e vi faccio di nuovo

tanti tanti cordiali Auguri!


Inizia il Post del distratto.


Buona sera a tutti!


Ieri pomeriggio, in preda ad un raptus irrefrenabile, ho deciso di andare a dare un'occhiata alle mie vecchie Prugnolaie qua dintorno.
Così ho imbarcato il botolo e sono partito in quarta per le colline.
Temperatura bassissima (ma stamani mattina lo era ancor di più, qua nel piano +1°C!) e un vento di tramontana fortissimo e ghiaccio come la lama di un rasoio.
Tanto che ho dovuto imbacuccarmi come quando vado a Dormienti di gennaio.
Camillo, essendo basso, se ne fregava altamente(!) al riparo della vegetazione del sottobosco.
E, incredibile a dirsi, qualche fungaia aveva ributtato!
Anche dei bei funghi, non tantissimi però.
Quest'anno siamo a tre nascite, al basso, e devo dire che mi era capitato solo un'altra volta, quasi vent'anni fa.
Ma quello che è notevole è che, affiancati a funghi avvizzitti per il ventaccio maledetto, c'erano protetti dallo spesso strato di foglie secche degli esemplari di forza, bellissimi anche se non eccessivamente grossi.
Adesso, dal momento che la tramontana non molla un attimo da tre giorni, penso sia inutile ritornarci.
A meno che...
...se, come ci stanno dicendo da giorni, il periodo pasquale sarà fortemente piovoso, non ci sia poi una quarta buttata.
Ma sarebbe veramente il colmo.
Comunque, se arriveranno queste benedette piogge, andrò a ricontrollare.
Così, tanto per rendermi conto di come sono andate le cose.

Intanto ecco le foto di ieri:





Giovanissimi, sotto aghifoglia.

Asciutti per il vento.



Disidratati.

Però anche bellocci.



Questi erano stupendi.

Tutta la compagnia.


Questo era quasi "sprugnolato".

Di forza.

Anche questo.

Affogati nei semi (acero campestre?).

E un po' asciutti.



Per il momento, stante anche il tempaccio avverso, non credo che tornerò nel bosco prima dell'inizio della prossima settimana.
Anche perché ho diverse cose da fare.
Quindi colgo l'occasione per fare a tutti i migliori e più cordiali



Auguri di Buona Pasqua!

Anche da parte di Tomoko e di Camillo.

lunedì 14 aprile 2014

Periodo di transizione.

Buona sera a tutti!

Nei giorni scorsi ho avuto parecchie cose da fare e quindi ho trascurato di dare resonconto delle uscite fatte.

12 aprile

Con Camillo approfittando di un paio di ore libere a metà mattinata, sono andato qua vicino a chiudere la pratica 2014 dei Prugnoli al basso.
E difatti c'era più poco.
Comunque qualcosa ho raccapezzato, soprattutto in un paio di fungaie che hanno ributtato un po' dopo le altre e quindi non è andata male.
Un mezzo paniere laddove mi aspettavo di vedere una dozzina di funghi e rizzati.
Inoltre ho pure trovato una Prugnolaia nuova (soltanto 4 pezzi, in un posto che non mi sembrava tanto indicato per piazzarci una fungaia, ma ci stavo transitando e me li sono trovati tra i piedi).
Ho pure visto per la prima volta l'Entoloma sepium, che quest'anno non avevo ancora incontrato.
Strana annata che non mi ha ancora fatto vedere una Verpa o una Morchella, né in pratica le Nolanee e le Gyromitre (solo un esemplare per genere).

Ecco le foto:



Prugnolaia bianca. Quest'anno ha buttato in ritardo.


Roba un po' vecchia.


Il pezzo migliore della nuova Prugnolaia.

Questa dall'inizio della stagione ne ha fatti un centinaio, di forza.

Ma ora soffre il clima asciutto.

Fungaia arancione, tardiva.


Prugnolaia gialla.

Qualche bel pezzo.


Prugnolaia al buio.

Sotto alberi caduti per il peso dell'edera.

Entoloma sepium

In zona conosco questa fungaia e un'altra molto più grande che però quest'anno ha fatto sciopero.



14 aprile


Come preannunciato, questa mattina siamo andati all'alto, io, Tomoko e Camillo.
In basso c'era la nebbia ma in montagna il cielo era bello terso mentre dagli alberi sgrondavano le ultime gocce della pioggia caduta ieri pomeriggio.
Come temevo, ho visto parecchi segni del passaggio di bipedi gommati (ormai entrano dappertutto) e in alcuni posti non abbiamo trovato un gran che, ma in altri pur conosciuti ma non bene dai pesticciatori (è il termine esatto perché non sanno bene quello che stanno facendo e ne lasciano la maggior parte) abbiamo fatto man bassa.
Così alla fine ci siamo ritrovati con un bel paniere, anche se si trattava in massima parte di roba non tanto grossa.

Ed ecco, per calmare lo scalpitio degli impazienti, le foto scattate stamani:



Le prime tre foto le ho scattate io. Uno schifo.

Sarà stata l'emozione, oppure la fretta?


Poi ho passato la fotocamera a Tomoko.






Funghi già grossi.

E smangiucchiati dal topo.















Prugnoli extra-lusso.





En plein soleil.

E non è che il sole li faccia vedere tanto bene.

Guardate qua. Prima e...

dopo.

Il pattume li nasconde.




Quando parlavo dei pesticciatori. Indovinate il danno che ha fatto il "bravuomo" che ha pestato questa piccia di una ventina di pezzi. L'avrebbe vista anche un cieco, nel "pulito" com'era. Lui no. L'unico Prugnolo che non ha riportato danni ed è riuscito a crescere era quasi 50 grammi. Mai posare il piede sulla "linea" della Prugnolaia!








Una vera festa.


Questo si rompeva nell'uscire.

The Wild Bunch.



 


Proverò a ritornarci venerdì perché per il momento la nascita mi sembra indietro, anche se in alcuni punti ho trovato dei funghi già maturi, come illustrato sopra.


Un cordiale saluto a tutti!