domenica 19 aprile 2015

Come passa il tempo!

Buongiorno e ben trovati!

Come passa il tempo!, ho esclamato questa mattina consultando il calendario e costatando che erano ormai trascorsi otto giorni dall'ultima mia uscita a Prugnoli.
Tante sono le cose che abbiamo da fare e che intervengono nello scorrere delle nostre giornate che un assatanato come me guarda il calendario e si dice:
Ma sei impazzito? Sono otto giorni (otto) che non vai a Prugnoli. Cosa aspetti, che vengano loro già impanierati a casa tua? Per il tuo bel faccino ('na ghigna...)?

In effetti con il fatto che non pioveva e tirava vento a iosa mi ero un po' lasciato andare, occupato com'ero (e sono) con tutte le faccende che ancora non ho sbrigato ed anzi continuano ad accumularsi.
Così, colto da improvvisa resispiscenza, ho preso il paniere e sono partito in tromba per la colline dietro casa.
Ora di arrivo le 9:30.
Cominciavano a diradarsi le nubi e ad apparire un debole solicello, che fa rima con venticello ma quello che tirava era qualcosa di più (stanotte tramontana a 40 km./h., a Firenze-Peretola).
Comunque sono entrato alla garibaldina e sono andato a cominciare da una delle fungaie più lontane, passando per un tracciato diverso da quello usuale.
Subito 26 pezzi e anche discreti!
Ma allora è facilissimo!, mi sono detto.

Col cavolo!
In realtà alti e bassi, ma comunque è andata più che bene, dal momento che, quando sono ripartito alle 12, il paniere era bello pieno.
Anche se si tratta in maggior parte di roba che è rimasta lì senza crescere e quindi spesso attaccata dalle larve degli insetti.
Comunque un gran bel vedere e la sensazione piacevolissima di essere ancora ben inserito in un ambiente che mi sento congeniale.
Io e le "mie" Prugnolaie, non ci siamo mai traditi e neanche almeno per il momento, salvo qualche sporadica irruzione di estranei inconsapevoli, ci lasceremo sorprendere tanto facilmente.
Un lungo sodalizio (finché reggerò io).
In ogni caso lì ormai è inutile tornare, per quest'anno.
Il ciclo annuale degli ambienti collinari si è concluso e d'ora in poi occorrerà andare più in alto, ammesso che la (pochissima) pioggia di questi ultimi giorni abbia riportato l'umidità sufficiente perché anche in quota possa partire la nascita.
Altrimenti bisognerà rimandare l'appuntamento alla prossima stagione.

Ecco le foto di stamattina (niente didascalie):













































Un cordialissimo saluto a tutti!

mercoledì 15 aprile 2015

Dopo Pasqua.......

Salve!

A Vallombrosa dicono che dopo Pasqua Dormienti e predicatori non sono più buoni.
E non hanno tutti i torti (anche se lo stesso detto viene utilizzato nel Chianti per gli Asparagi selvatici) .
La stagione avanza, i primi caldi, escursioni termiche notevoli tra notte e giorno, differenze di temperatura anche notevoli tra località limitrofe con spostamenti di masse d'aria che generano brezze e venti piuttosto sostenuti.
Il terreno che asciuga anche se sotto è bagnato e... i Dormienti che nascono ma, quando arrivano a mettere il cappello allo scoperto, sentono subito l'asciutto e cominciano a raggrinzirsi.
Quindi stamani (dieci giorni dopo la Pasqua) ho fatto l'ultima uscita a Vallombrosa per questi funghi.
A fine settimana prossima vedrò se è il caso di fare una scappata all'Abetone.
L'altro ieri siamo stati a Pianosinatico a mangiare a ristorante (stupenda mangiata al Camping Neve Sole, così gli faccio anche pubblicità, se la meritano) ed abbiamo fatto ormai che c'eravamo una passeggiata nel bosco ma senza risultati apprezzabili.
Solo due Dormienti di nascita (il terreno in quota è ancora molto innevato).
Così questa mattina con Camillo ho fatto, come dicevo, l'ultima uscita a Vallombrosa ed ho trovato anche parecchi funghi (oltre a Brunella che, nonostante non possa andare nei giorni lavorativi nel bosco, ce la trovo sempre più spesso) ma tutti un po' sull'asciutto.
Ce n'erano anche di bellissimi ma quelli in fase calante (per il secco ma anche per lo sbiascichio delle lumache) mi danno un po' di malinconia e mi fanno capire che è arrivato il momento di cambiare obiettivo.
D'altronde tra un mese, sempreché vada tutto per il verso giusto, usciranno i primi Porcini.
Almeno si spera.

Intanto, per il momento, ecco le foto dei Dormienti di oggi:
















































Un saluto a tutti!