mercoledì 12 ottobre 2016

A.C.A.B. (All Ceps Are Bastards).

Buongiorno!

Scusatemi per il titolo ma è per far contrasto con quello di ieri.
Per la verità stamani non abbiamo trovato neanche tutti Bastardi.
C'erano anche due Pinophilus.
Però mi suonava bene e quindi ho utilizzato l'acronimo per intitolare la mia relazione.
Chiedo scusa ai lettori anglosassoni, per averne storpiato il senso originale ma mi piaceva proprio.
A proposito di lettori anglofoni ho notato ultimamente che c'è una pattuglia U.S.A. di 30 (ma da ieri se ne sono aggiunti altri due, quindi 32) che monitora costantemente (varie volte al giorno) il Blog.
Quindi, benvenuti! 
Come dicevo, praticamente abbiamo trovato tutti bastardi, tranne due Funghi Rossi, di cui uno colossale rimasto nascosto incastrato sotto una vecchia ceppa di faggio (altrimenti non sarebbe stato lì ad aspettarmi).
E' stata un bellissima giornata, in tutti i sensi.
Tempo ottimo, temperatura gradevole (a regime, perché all'inizio, ancora ghiacci, si bubbolava) e Funghi piuttosto abbondanti.
Per converso abbiamo visto molta gente con i panieri ciondolanti o portati alla garibaldina, sintomo di scoraggiamento.
A mezzogiorno, quando siamo ripartiti, metà delle macchine che abbiamo trovato al nostro arrivo già se n'erano andate.
Noi siamo rimasti piacevolmente sorpresi perché pensavamo di trovare poco o niente e invece il paniere non è bastato, per cui abbiamo dovuto tirare fuori anche la prolunga.
Proprio una bellissima giornata.

Ecco le foto scattate:

 
Boletus pinophilus


Boletus edulis
Boletus pinophilus annidato


Ci vorrà del coraggio per pulirlo.

E poi tutti Edulis. Parecchi sciupati dalle lumache.


Ma ce ne sono anche di belli.








































C'è anche il Botolus rompiglionis.




New Entry: Lyophyllum decastes.

Buon commestibile.



Un cordiale saluto a tutti!

22 commenti:

Alessandro Barbieri ha detto...

Ciao Angiolo complimenti per i funghi ma nn aveva nevicato in Pratomagno... Allora nn li a dato noia la neve

TheInnovationGam3r 70 ha detto...

Emanuele da grosseto
Ciao angiolo e complimenti sono veramente belli..... Domani faccio un uscita anch io e tornerò li e la dove hai fatto i cucchi... Lo so dovrei andare in montagna come penso hai fatto te ma pet quei raccolti in montagna bisogna essere professionisti:-)
Ma il decastes è il fungo agnello?

Tommaso Ballerini ha detto...

Ciao angiolo innanzitutto vorrei salutarti.poi ti dovrei chiederti un favore di diffondere una cosa che noi casentinesi(spero molti altri )che vivono sulle pendici del pratomagno non sopportiamo più.ovvero abbandonare rifiuti di ogni genere(bottiglie lattine. ....)e anche distruggere ogni tipo di fungo che non sia un porcino.per esempio l altra settimana ho trovato una funga completamente distrutta a bastonate.Sono cose che fanno incavolare tantissimo.perché noi dei nostri posti abbiamo rispetto. cordiali saluti dal Casentino.

Angiolo ha detto...

Ciao Tommaso e

benvenuto!
Ho pubblicato la terza versione del tuo intervento.
E non ho niente in contrario a diffondere il tuo messaggio.
Il cui contenuto, mi permetto di farti notare, era da me già stato trattato e ripetuto in coro con tanti altri che qui intervengono.
Non si lasciano rifiuti di nessun genere, o forse magari quelli che si degradano naturalmente come potrebbe essere la buccia di una mela, che comunque rimane brutta a vedersi.
E non si spaccano tutti i funghi che non siano Porcini.
Primo, perché anche i "fungacci" in natura hanno un loro utilissimo ruolo.
Secondo, perché anche quelli a qualcuno possono interessare, per uso alimentare (se commestibili) o per studio.
Quindi d'accordissimo, tutto altamente auspicabile.
Io avevo anche suggerito, ma mi rendo conto che è malamente realizzabile, che la Forestale, invece di dedicarsi esclusivamente a controllare se i fungaioli sono in regola col tesserino o con il raccolto di Porcini, si attivasse almeno un po' contro gli atteggiamenti che a voi casentinesi (ma non solo) danno noia.
D'altronde bisogna rendersi conto che tutti in tutti i campi tendono a fare il loro comodo e che l'evitare di mettere in atto comportamenti non rispettosi dell'ambiente in definitiva resta affidato alla sensibilità e all'educazione individuali.

Un cordiale saluto dal Valdarno.

Alessandro Barbieri ha detto...

Ciao a tutti del blog e buon giorno .. Io vado nel bosco cn sempre una busta di plastica x raccogliere tutti tipi di rifiuti .... E anche a me mi da molta noia a chi distrugge i funghi nn commestibili e commestibili!! Tipo le mazze di tamburo .. E gli ho detto due cosine al tipo . Che nn si fa. Rispetto x la natura che io amo tanto..

Angiolo ha detto...

Buongiorno Emanuele!

Fungo agnello?
Per me è sempre stato un mistero.
Anche perché le voci popolari mutano drasticamente, spostandosi di pochi chilometri nel nostro territorio.
Qualcuno chiama "fungo agnello" anche la Grifola frondosa, mentre dal motore di ricerca vedo che in effetti il Decastes è quello più gettonato.

Un cordiale saluto a te e Lucia, anche da parte di Tomoko.

Mario ha detto...

ahhah per un attimo ho pensato che anche te avessi qualcosa contro la polizia :-)
Tanto per rifarmi a quanto scritto sopra, con tutti i sudici e ignoranti che girano per i nostri boschi, non basterebbero tutte le forze dell'ordine a dissuadere certi comportamenti da "capre" (nel senso "Sgarbese" del termine).
Prima o poi comincerò a girare anch'io all'abete. Anche perchè, i boschi completamente deserti, a livello micologico, delle zone più basse, salvo qualche raro Aestivalis/Aereus, mi causano un'infinita tristezza. L'ultimo C.Cibarius, tanto per fare un esempio, lo avvistai a giugno...pensa te! Ciao Mario
p.s. qualcuno ha una ricetta per il L.Decastes (o Fumosum)? Tra i pochissimi funghi che ho avvistato di recente!

Angiolo ha detto...

Ciao Mario!

Purtroppo è così.
Quest'anno solo all'abete/faggio.
Per il resto falsi allarmi e panieri vuoti con i proprietari che saltellano in qua e in là come tanti grilli (cambio di vocale?).
Per quanto riguarda l'avercela con la Polizia (anche qui cambio di vocale), gliela farei passare io la voglia a questi pezzi di mota.
Invece di stare a rompere gli zebedei a chi fa il suo, magari anche esagerando, ma comunque con più rispetto della natura di quello che hanno tutti gli altri messi assieme, che tra l'altro vengono lasciati liberi di fare quello che gli pare.
Altro che discorsi a bischero.
Come ne vengono fatti tanti, sempre fuori luogo e pure fuori tema, anche su questo Blog (purtroppo).

Un cordiale saluto.

Bacchelli Giovanni ha detto...

ma ci pensi Angiolo che fra breve potresti essere tu una fungaia.......
comunque se pensiamo un attimo al grande Architetto che risolve tutto in un gran polverone......
grande....... davvero grande

Angiolo ha detto...

Ciao Giovanni Bacchelli!

Benvenuto.
Ti ringrazio per il pensiero.
A me non darebbe affatto noia.
Anzi, sarebbe la degna conclusione della mia insignificante esistenza.
Ed a questo io mi sono preparato.
Difatti sono iscritto alla Società per la Cremazione e mia moglie (che viene unicamente a funghi per seguirmi, da brava giapponese) ha istruzioni di prendere le mie ceneri e andare a spargerle là dove sono stato felice insieme a lei.
Nel bosco, intendo, perché felice con lei lo sono sempre stato ovunque ci siamo trovati.
Naturalmente se le leggi vigenti lo permetteranno ma in caso contrario, fossi in lei, lo farei ugualmente.
Per fare felice un'ultima volta suo marito.

Un cordiale saluto.

P.S.: In quel caso, se passando accanto ad una fungaia, quella ti farà uno sberleffo, vorrà dire che almeno una volta io e te ci siamo incontrati.

simone ha detto...

Se il grande architetto avesse mai percepito la possibilità dell'esistenza di certe menti avrebbe dirottato un meteorite enorme e ne avrebbe fatto un gran bel falò... grande..davvero grande....

TheInnovationGam3r 70 ha detto...

Emanuele da grosseto
Ciao angiolo oggi come detto ho fatto una girata nei boschi dalle 9 alle 15 e tutto sommato ho trovato 4 bei porcini 1 1 cucchi e una manciata di giallerelli e una manciata di castagneoltre a diversi pinaroli qualche gibba e alcune procere. Quindi stasere polenta con in funghi e castagne arrosto. Tutto sommato compresa un po d acqua che ho preso è andata benin :-)

massimo ha detto...

Ciao Angiolo, non ti curar di loro....che non sanno cosa dicono, comunque anche per me sarebbe una bella cosa essere sparso per i boschi, ma venendo ai funghi hai fatto una bella raccolta ieri, ero anche io per funghi, sono stato un pò più in alto di te almeno in partenza, poi forse tu ti sei portato in alto, ne ho trovati una metà dei tuoi, con qualcuno discreto, ora quando ho un pò di tempo gli metto su YouTube.
Purtroppo anche dove sono stato io la gente lascia nel bosco di tutto, la cosa che più mi fà incazzare sono le bottiglia per l'acqua di plastica, le portano piene potrebbero riportarle via vuote che tra l'altro pesano anche meno, ti giuro che se vedessi qualcuno sicuramente ci litigherei.

salutoni a tutti
massimo

Bacchelli Giovanni ha detto...

the answer my friend is blowin in the wind............
auspico una totale adesione, almeno su questo

Renato Torlai ha detto...

No, ma dico stiamo scherzando o cosa?
Lunga vita a tutti! Andar per boschi è la gioia di vivere. Io sono disposto ad alzarmi ad ore indecenti, a fare km in autostrada, a patire il caldo, il freddo e la pioggia pur di godere dell'immensa gioia che mi pervade l'anima quando sono in mezzo a un bosco alla ricerca della soddisfazione. Dai non parliamo di morte, parliamo di profumo di muschi e di resina, di funghi e di terra bagnata...
Lunga vita a tutti!!

Angiolo ha detto...

Sì, ma Blowin In The Wind la canta Robert A.Zimmerman.

Francesco di Prato ha detto...

Ciao Angiolo e' la prima volta che ti scrivo, pur visitando di tanto in tanto il tuo blog. Ho 3 bambini che amano molto andare a spasso nella natura e l'anno scorso di sono emozionati moltissimo nel fare un paniere di lardaioli...! Vorrei che cercando funghi si appassionassero ancor di più a vivere la natura. Puoi aiutarmi, visto che sei un grande esperto? Posso contattarti in privato?

Angiolo ha detto...

Ciao Francesco!

Benvenuto e complimenti per il tuo intento di educare la tua bella prole alla natura.
Se si tratta di darti qualche consiglio senza instaurare un rapporto impegnativo, puoi farmi avere la tua mail.
In seguito ti contatterò io.
Ma, ripeto, solo se si tratta di cose che non richiedano un'assiduità che io non sarei comunque in grado di prestare.
Come scritto altre volte, ho già troppo da fare e mi ci vorrebbero le giornate di 50 ore.

Un cordiale saluto a te e a tutta la tua famiglia.

Renato Torlai ha detto...

Si forse ho un po' esagerato!
Sorry.

Angiolo ha detto...

Forse sono duro di comprendonio ma non ho capito il senso di quest'ultimo intervento di Renato Torlai.
Esagerato in cosa?
Per la gioia di passare il proprio tempo dentro un bosco, nella natura?
O c'è qualcosa che mi sfugge?

Qui è in atto da un paio di ore un temporale furibondo.
Prepariamo i panierie...

buona notte a tutti!

Mateusz ha detto...

Queste temperature faranno bene ai funghi, ma quest'acqua? Speriamo di sì...

TheInnovationGam3r 70 ha detto...

Emanuele da grosseto
Ciao angiolo stamani mi sono buttato verso il mare ma insomma ho fatto una bella padella di procere ma ho visto solo un piccolo porcino e cucchino. C erano molti imbutini gibba costata bho? Cmq li sto cucinando li voglio provare mi dicono che sono buoni. Te li hai mai assaggiati? Un saluto