mercoledì 20 luglio 2016

Caldo infernale.

Buongiorno!

Questa mattina abbiamo fatto un'uscita al buio.
Qualche giorno fa aveva fatto un po' di pioggia e siamo voluti andare a vedere come stava evolvendo la situazione a Vallombrosa.
Anche perché era diverso tempo che per una ragione o per l'altra, non ultimo il soggiorno in Franciacorta, non ci andavamo più.
Così stamani alle 8 siamo sbarcati tutti e tre a metà strada tra Vallombrosa e il Passo della Consuma.
C'erano due macchine di cui una è ripartita mentre ci attrezzavamo.
Tanto per avvertirci che non era cosa.
Difatti il terreno si è mostrato subito molto secco, anche se sotto la crosta si vedeva che era ancora umido dell'ultima pioggia.
Nessuna traccia di Amanite (viste in tutto tre o quattro), di Russule (zero) e di Ferroni (4 o 5 Boletus calopus).
In parole povere terreno morto, però qualche Aestivalis in qua e in là abbiamo finito per trovarlo, anche se in partenza pareva un'impresa impossibile.
Per farla breve abbiamo fatto un giro piuttosto lungo (siamo venuti via alle 13:30) ed il risultato è stato un paniere (piccolo) di Estatini giovani, quasi tutti di forza.
Il problema è che appena mettono fuori la testa dall'humus schiantano per il caldo e il vento e la crescita in pratica si ferma.
Però della bella roba.
Mancherebbe un'acquata di un'ora o due ma di questa stagione mi rendo conto che sarebbe pretendere troppo.
Tornando agli Estatini (niente Edulis), tutti agli abeti bianchi, grossi (90-110 cm. al colletto), in posizioni umide e ombreggiate, in fungaie forti, poche delle quali però avevano qualcosa.
Niente al faggio e, lasciato Metato, quasi niente al Lago, salvo qualche pezzo in basso nella forra.
Comunque alla fine ce ne siamo andati soddisfatti, anche perché eravamo partiti con il timore di non trovare nulla.

Ecco le foto della spedizione:


Boletus aestivalis: il primo, con abitante.


Fungaia fortissima, 7 pezzi.






Componenti minori della covata.

Non male.

Altra fungaia ad un castagnetto sotto abeti colossali.

Piccolotto con campagno di tutto rispetto

Veramente notevole.

 

Qualcuno sta pensando: che ci so' venuto a fa' con 'sto caldo!

Esile.

Questo gigioneggiava su un tappetino di muschio.

Certe facce da schiaffi...


Altro pezzo stupendo.



Compare ancora piccolotto.

Raccolto con...

...Botolus iracundus.

Nipponica pulcherrima.




 
Ritardatario mentre scendevamo verso il parcheggio.
  

E, per finire, capolavoro di artista autoscattante:



Sarebbe a dire: colpo partito involontariamente.




Un cordiale saluto a tutti!

9 commenti:

TheInnovationGam3r 70 ha detto...

Emanuele da grosseto
Complimenti angiolo bei pezzi di notevole soddisfazione nel momento del ritrovamento :-)
Io sono a lavoro e nel fine settimana al mare... Dovrei provare all amiata ma mi sono un po impigrito e le notizie non sono confortanti. Un saluto a tutti e tre anche da parte di lucia

Anonimo ha detto...

Complimenti Angelo sono fantastici. Questo fine settimana proverò ad andare all'Amiata e speriamo bene...Katiuscia

romagna83 ha detto...

Saranno screpolati (alcuni) ma sono veramente belli. Se poi sono poco abitati ancora meglio! Buone notizie che esca qualcosa anche all'abete, anche se io di estatini lì ce ne trovo sempre pochini.
Complimenti, non riesco a capire se Camillo è festante o sofferente per il caldo...

Ale

David ha detto...

Complimenti Angelo.
Complimenti per i funghi, ma sopratutto per il blog.
Sono un cercatore aretino, con poco tempo che quindi vi accompagna virtualmente nelle vostre avventure silvestri.
Non sono solito partecipare attivamente ai blog, ahimè, ma oggi non mi sono potuto trattenere dal farlo, ricordando ad Angelo, l'importanza che ha per tanti questo piccolo grande blog.
Saluti
David

Angiolo ha detto...

Ciao David

e benvenuto!
Ti ringrazio per i complimenti ma quelli per la verità li meriterebbero "loro" che hanno avuto il coraggio di nascere con queste temperature.
Poi scusami se mi ripeto, ma è una cosa a cui tengo e questo lo faccio presente anche a Katiuscia, ma il mio nome è Angiolo.

In attesa che vengano alla fine (settembre ormai, salvo acquazzoni alquanto improbabili), un cordiale saluto a te e a tutti gli altri.

David ha detto...

.....Angiolo, sorry!

Angiolo ha detto...

Pas de quoi, David!
Sapessi quante volte succede (almeno 10 la settimana)...

Roberto Rossi ha detto...

Bel colpo Angiolo, e non disperiamo che pare che anche questo fine settimana un pò di acqua ce la dia...

Anonimo ha detto...


Ecco la zampata, grandi!
Saluti
Gigino