giovedì 31 marzo 2016

Volevo ben dire!

Buongiorno!

Ieri c'ero rimasto troppo male, con i Prugnoli.
Così stamani ho deciso di rifarmi un po' gli occhi e sono tornato alla mia Prugnolaia del 15 gennaio e dintorni.
E...volevo ben dire!
Peccato che c'era passato il cignale.

Il quale ha deciso per qualche sua ignota ragione di rimuovere tutti i sassi e la legna morta in mezzo ai quali si annida il micelio.
Così i funghi più grossi, e ce n'erano di enormi, li ha fracassati tutti, l'idiota!
Comunque ho messo tutto nel cesto.
Solo in quella fungaia ce n'erano 42.
Al termine del consueto giro avevo il paniere al limite e tutto di roba stupenda a parte quelli un po' sciupati dalla bestiaccia, che li rompe ma si astiene rigorosamente dal mangiarli.
Checché ne dicano quelli che straparlano di natura e altre cose che non conoscono, in tv e sui giornali.
Tornando ai Prugnoli, ora ci sono più o meno in tutte le fungaie, tranne in un paio che sembrano non aver più voglia di continuare, per quest'anno.
Una bellissima giornata, clima primaverile, da ramarri al sole, una bordata di Prugnoli da far rimescolare (almeno a me) il sangue nelle vene e nessuna traccia di presenza umana in quasi tre ore di permanenza nel bosco.
Stranamente (e per fortuna) lì, al contrario di dove ero ieri, i funghi sono in pieno tiro.
Il terreno è strafradicio.
Probabilmente perché ha una composizione molto diversa da quello di ieri.
A questo punto però penso che al basso ci sarà più poca nascita e che sarà giocoforza alzarsi di quota.
Comunque un paio di volte nelle prossime settimane conto di tornare anche in basso.
Per controllare come si evolve la parte finale della nascita e rimuovere gli eventuali funghi che potrebbero far riconoscere le Prugnolaie a chi per caso dovesse transitarci.

Ecco le foto scattate:



I primi Prugnoli della giornata.






Nella forra.



Prugnolaia del 15 gennaio.


Spaccato.




Rovinati dalla bestia.
 
Anche questi sciupati.

Lato più "giovane" della Prugnolaia.

Accanto a questi ce'ra un gran rufolio con almeno una ventina di primordi buttati all'aria.

Fine Prugnolaia del 15 gennaio.

Sul sentiero, al sole.






Prugnolaia arancione.






Ci sono ancora belli di nascita.


Pezzo notevole.

Massiccio.



Gli ultimi (fotografati).







Reparto frantumati (ma non solo).



After-Washing.










Un cordiale saluto a tutti!

2 commenti:

massimo ha detto...

E' bè, da qui si vede chi sà e chi non sà....io sono contento perchè ieri ne ho trovati 20, nell'unica fungaia che conosco in quella zona, e tu parli di fungaie, e in una di queste ce ne sono 42, oggi vado in altra zona più in alto, seguendo il tuo esempio di ieri e ne trovo 6/7 piccoli che ovviamente lascio lì, ecc.. ecc.. la lista di queste differenze potrebbe essere lunga, ma mi fermo quì.
Comunque complimenti, daltronde la capacità non è certo acqua per orbi....
salutoni
massimo

Barbara Pog ha detto...

Ciao Angiolo! Che dire... mitico! Mentre tutti si lamentano e al massimo ne trovano una ventina tu riesci sempre a fare bottino. Complimenti